FEDAGRI
 

Generale

CORTE UE, CALZOLARI, “DALLA SENTENZA SEMAFORO ROSSO A DENOMINAZIONI INGANNEVOLI”

CORTE UE, CALZOLARI, “DALLA SENTENZA SEMAFORO ROSSO A DENOMINAZIONI INGANNEVOLI”

Categorie: Comunicati Stampa, Primo Piano Tags: LATTE, CALZOLARI, corte ue

Roma, 14 giugno 2017 - “La sentenza della corte Ue, negando l’utilizzo del termine latte per i prodotti di natura vegetale, sancisce una volta per tutte come le bevande alla soia o il burro di tofu sono cosa diversa dal latte”. Così il Coordinatore del settore lattiero-caseario dell’Alleanza delle cooperative Gianpiero Calzolari commenta la notizia della decisione della Corte di Giustizia della Ue che, esprimendosi su un caso tedesco, ha ribadito che, come da regolamenti comunitari, l’utilizzo della denominazione “latte” debba essere riservato solo ai prodotti di origine animale.
 

“Il nostro auspicio è che la sentenza di oggi – prosegue Calzolari – possa contribuire in maniera determinante ad arginare il dilagare di denominazioni ingannevoli e fuorvianti che si sono diffuse negli ultimi anni e che hanno generato non poca confusione nei consumatori. Ogni iniziativa volta a tutelare il consumatore ed a metterlo nelle condizioni di disporre delle informazioni complete e corrette al momento dell’acquisto, premia chi fa correttamente impresa". 

 

Comunicati Stampa

Le Circolari

Doc e Pubblicazioni

Normativa