FEDAGRI
 

VINO

Vitivinicolo – Misura investimenti, comunicazioni AGEA

Categorie: Circolari, Vino Tags: PNS, AGEA, OCM, INVESTIMENTI, MISURA

Si informa che AGEA, con comunicazione del 17 maggio 2018, ha fornito taluni chiarimenti in merito alle domande di pagamento a saldo 2018, nel quadro della misura OCM investimenti.

Nello specifico, con le istruzioni operative n. 16 del 2018, al paragrafo 4, punto d) nel merito delle fatture è precisato: “Le fatture devono essere state emesse in data successiva a quella di presentazione e rilascio informatico della domanda di aiuto, pena la non ammissibilità stesse […]”. Al fine di evitare errate interpretazioni, AGEA ha provveduto a predisporre un controllo puntuale tramite l’applicativo informatico - gestione presentazione della domande di pagamento saldo 2018 - affinché possano essere inserite solo le fatture che rispettano i predetti requisiti. Per tale ragione, sarà possibile inserire solo le fatture la cui data di emissione risulta essere uguale o successiva a quella di rilascio informatico della domanda di aiuto. L’eventuale tentativo di inserimento di una data di emissione fattura antecedente a quella di rilascio della domanda di aiuto, determinerà una anomalia bloccante e non sarà possibile proseguire con la compilazione della domanda di pagamento saldo. Il predetto controllo sarà in esercizio dalla presentazione delle domande di pagamento saldo annuale 2018, mentre dalla prossima campagna 2018/2019 sarà in linea per la presentazione di tutte le domande di pagamento saldo: annuali a saldo 2019 e biennali a saldo 2018.

Successivamente, con comunicazione del 23 maggio, AGEA ha ulteriormente chiarito che si è provveduto a predisporre un controllo puntuale, tramite l’applicativo informatico, anche per la presentazione della domande di pagamento saldo biennali 2016/2017, affinché possano essere inserite solo le fatture emesse in data successiva alla data di rilascio della domanda di aiuto. Anche in questo caso, quindi, sarà possibile inserire solo le fatture la cui data di emissione risulta essere uguale o successiva a quella di rilascio informatico della domanda di aiuto. L’eventuale tentativo di inserimento di una data di emissione fattura antecedente a quella di rilascio della domanda di aiuto, determinerà una anomalia bloccante e non sarà possibile proseguire nella compilazione della domanda di pagamento saldo biennale 2016/2017. Questo controllo sarà in esercizio a breve, pertanto, sarà momentaneamente sospesa la funzione dell’applicativo per la presentazione/compilazione delle domande di pagamento saldo biennale 2016/2017.

AGEA informa, inoltre, che il controllo per il corretto inserimento delle date di emissione delle fatture interesserà anche la data di rilascio della domanda di pagamento saldo (annuale/biennale) affinché non risultino inserite date di emissione fatture successive alla data di rilascio della domanda di pagamento.

Infine, con comunicazione del 29 maggio 2018, AGEA ha informato che è disponibile la possibilità di inserire la domanda di pagamento anticipo per i progetti investimenti biennali 2017/2018 tramite l’applicazione di Gestione domande di pagamento 2018 sul portale SIAN, in area riservata agli utenti abilitati.

Documenti da scaricare

filoDIRETTO

Gabriele Castelli
t +39 06/46978215
castelli.g@confcooperative.it

Comunicati Stampa

Circolari

Doc e Pubblicazioni

Normativa