FEDAGRI
 

VINO

Vitivinicolo – Fermentazioni e rifermentazioni fuori periodo vendemmiale

Categorie: Circolari, Vino Tags: MOSTO, PRATICHE, ENOLOGICHE, UNICO, TESTO, PERIODO, VENDEMMIALE, FUORI, MOSTI, FERMENTAZIONI, RIFERMENTAZIONI, DESOLFORAZIONE, DESOLFORATI, MUTI, MUTIZZATO

Si informa che, con l’allegato decreto n. 6706 del 23 novembre 2017, il Ministero - in attuazione dell’articolo 10, comma 4, della Legge 12 dicembre 2016, n. 238 - ha disciplinato le fermentazioni e rifermentazioni che possono avvenire, in deroga, al di fuori del periodo vendemmiale.

Nello specifico, per i vini a DOP e a IGP che prevedono nei propri disciplinari di produzione le menzioni tradizionali Passito, Vin Santo nelle sue diverse declinazioni, Vendemmia tardiva e menzioni similari, ovvero per quelli che ammettono esplicitamente il ricorso ad uve appassite o stramature, nonché, per i mosti di uve parzialmente fermentati con una sovrappressione superiore ad 1 bar, le fermentazioni e rifermentazioni sono consentite sino al 30 giugno 2018.

Per il vino a DOP Colli di Conegliano Torchiato di Fregona, le fermentazioni e rifermentazioni sono consentite entro il 31 di agosto 2018.

Infine, per i vini senza DO o IG, ottenuti da uve appassite o per i quali il processo di vinificazione avviene in contenitori di terracotta interrati e riempiti di uva pigiata unitamente alle bucce, le fermentazioni e rifermentazioni sono consentite sino al 30 giugno 2018.

Documenti da scaricare

filoDIRETTO

Gabriele Castelli
t +39 06/46978215
castelli.g@confcooperative.it

Comunicati Stampa

Circolari

Doc e Pubblicazioni

Normativa