FEDAGRI
 

i Comunicati Stampa

POMODORO, GARDINI (CONSERVE ITALIA), SODDISFAZIONE PER OBBLIGO ORIGINE, FAVOREVOLI A ESTENDERLO ANCHE SE PERCENTUALE È INFERIORE AL 50%

Categorie: Comunicati Stampa, Ortofrutta Tags:

“L’obbligo di indicare l’origine del pomodoro nei trasformati come salse e sughi pronti è la risposta che attendavamo per contrastare e arginare la scarsa trasparenza e la crescita di fenomeni di contraffazione che danneggiano tutte le aziende sane che operano nella filiera del pomodoro da industria. Noi siamo favorevoli adandare oltre quanto stabilito nel decreto, obbligandole imprese a indicare la provenienza della materia prima anche nei casi in cui la componente pomodoro incida per una percentuale inferiore al 50%, come è attualmente previsto nel testo”.

Così Maurizio Gardini, Presidente di Conserve Italia e di Confcooperative commenta la notizia della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto interministeriale che fissa l’obbligo di indicare l’origine del pomodoro su tutti i derivati del pomodoro.

“Di fronte alle crescenti importazioni di concentrato cinese, lavorato e rivenduto sotto forma di salse e sughi pronti, che è stato recentemente portato alla ribalta da inchieste e libri denuncia – aggiunge Gardini -, vogliamo rivendicare con orgoglio come la filiera cooperativa del pomodoro da industria sia tre volte italiana, perché lavora prodotto italiano, trasformato in Italia, con produttori italiani”.

Tag: